Voi siete qui

  • Home
  • Post laurea 2017/2018

Post laurea 2017/2018

Corsi di perfezionamento

Corsi di perfezionamento con inizio in ottobre 2017 (pubblicazione bando da fine agosto a metà settembre 2017)

  • Criminalità Informatica e Investigazioni digitali - La corretta gestione in processo del dato e della fonte di prova digitale in ambito civilistico e penalistico nell’era della Digital Tansformation Law
    Periodo di svolgimento: dal 19 ottobre 2017 al 14 dicembre 2017

    Sono sempre più richieste competenze specifiche in tema di criminalità informatica e investigazioni digitali in tutti gli ambiti professionali che ruotano attorno al mondo giuridico, in un’epoca di rapidissima trasformazione: avvocati, paralegali, magistrati, forze dell’ordine, tecnici e periti, investigatori privati. Il diritto sta diventando digitale in quasi tutti gli ambiti, e la diffusione dei reati informatici su larga scala comporta una necessità di attenzione specifica sia all’aspetto sostanziale sia alle migliori prassi investigative.

    Tramite un approccio multi-disciplinare (informatico-giuridico, tecnico e investigativo) si vuole delineare un percorso di studi rivolto sia ai professionisti del diritto (magistrati, cancellieri, avvocati), sia agli esperti tecnico-informatici (liberi professionisti, amministratori di sistema, consulenti, dipendenti di aziende informatiche), nonché a quei soggetti che, per posizione o incarico lavorativo, si trovano a dover gestire le emergenze connesse:

    -           alla valutazione, acquisizione e gestione del rischio e della prova digitale e dell’informazione elettronica in generale, sia a fini processuali (penali, civili, giuslavoristici, amministrativi) sia per lo svolgimento di investigazioni interne e/o aziendali;

    -           alla gestione del rischio e della prova digitale in contesti transnazionali;

    - alla comprensione sia dell’aspetto sostanziale sia dell’aspetto processuale dei principali e più comuni reati informatici.

    Sito web

Corsi di perfezionamento con inizio a novembre 2017 (pubblicazione bando da metà settembre a metà ottobre 2017)

  • Corso di perfezionamento e specializzazione in Diritto penale ”Giorgio Marinucci”
    Periodo di svolgimento: dal 10 novembre 2017 al 25 maggio 2018

    Il Corso di perfezionamento e specializzazione in diritto penale “Giorgio Marinucci” si rivolge ad avvocati e praticanti avvocati (abilitati e non), e si propone l’obiettivo di impartire una formazione specialistica su vari aspetti della disciplina penalistica, grazie all’apporto congiunto di relatori provenienti dalla Magistratura, dall’Avvocatura e dall’Università

    Il Corso si avvale della collaborazione scientifica e del contributo didattico della Direzione e del Comitato Scientifico della Rivista giuridica online Diritto penale contemporaneo.

    Il Corso si articola in 3 moduli così intitolati:

    - Criminalità in ambito d’impresa e nell’esercizio delle professioni;

    - Misure di prevenzione, reati associativi, reati di terrorismo;

    - Novità normative e questioni controverse di diritto e procedura penale.

    Nel corso del primo modulo saranno affrontate questioni di fondamentale interesse per l’avvocato penalista impegnato nella difesa del professionista e/o dell’imprenditore. Attraverso le lezioni impartite da autorevoli magistrati ed esponenti del mondo accademico e dell’avvocatura, il modulo mira a garantire un’adeguata conoscenza delle tematiche trattate, coniugando l’analisi del dato normativo con un’approfondita indagine sui principali orientamenti giurisprudenziali, e si presenta in questo senso come valido strumento di apprendimento e di aggiornamento professionale.

    Nelle lezioni del modulo dedicato alle “Misure di prevenzione, reati associativi, reati di terrorismo” saranno approfonditi, mediante lezioni impartite da docenti universitari, esperti professionisti e autorevoli magistrati, norme ed istituti, di diritto penale sostanziale e processuale, che si pongono quotidianamente all’attenzione del professionista impegnato ad offrire assistenza a proposti, imputati e condannati di reati associativi e di reati di terrorismo.

    Le lezioni del terzo modulo, dedicato a “Novità normative e questioni controverse di diritto e procedura penale”, si propongono, invece, di fornire un’illustrazione delle principali novità normative degli ultimi anni e di affrontare tematiche particolarmente vive nel dibattito giurisprudenziale o dottrinale.

    Il Corso, per quanto riguarda i contenuti didattici e formativi e la qualità della docenza, corrisponde

     – quale annualità di un percorso formativo biennale – ai requisiti previsti dal “Regolamento recante disposizioni per il conseguimento e il mantenimento del titolo di avvocato specialista, a norma dell’art. 9, l. 31 dicembre 2012, n. 247”.
    Sito web
     
  • Criminalità in ambito d’impresa e nell’esercizio delle professioni
    Periodo di svolgimento: dal 10 novembre 2017 al 15 dicembre 2017

    Il Corso di perfezionamento pur avendo una propria piena autonomia, costituisce il primo modulo del Corso di perfezionamento e specializzazione in diritto penale “Giorgio Marinucci”, di complessive 100 ore.

    Il Corso qui presentato si rivolge agli avvocati e praticanti avvocati (abilitati e non), e si propone l’obiettivo di impartire una formazione specialistica su vari aspetti della disciplina penalistica, grazie all’apporto congiunto di relatori provenienti dalla Magistratura, dall’Avvocatura e dall’Università.

    Il Corso si avvale della collaborazione scientifica e del contributo didattico della Direzione e del Comitato Scientifico della Rivista giuridica online Diritto penale contemporaneo.

    Nel Corso saranno affrontate questioni di fondamentale interesse per l’avvocato penalista impegnato nella difesa del professionista e/o dell’imprenditore. Attraverso le lezioni impartite da autorevoli magistrati ed esponenti del mondo accademico e dell’avvocatura, il modulo mira a garantire un’adeguata conoscenza delle tematiche trattate, coniugando l’analisi del dato normativo con un’approfondita indagine sui principali orientamenti giurisprudenziali, e si presenta in questo senso come valido strumento di apprendimento e di aggiornamento professionale.

    Sito web

Corso di perfezionamento con inizio a gennaio 2018 (pubblicazione bando da mentà novembre a metà dicembre 2017)

  • Data Protection e Data Governance. Dal Codice Privacy al Regolamento Generale Europeo sulla Protezione dei Dati
    Periodo di svolgimento: dal 11 gennaio 2018 al 15 febbraio 2018
    L’imminente operatività del Regolamento (UE) 2016/679 sulla protezione dei dati (Regolamento Generale sulla protezione dei dati) porterà a una rivoluzione su scala europea nel trattamento dei dati personali. Da un concetto puro e semplice di protezione del dato, infatti, si passerà a una vera e propria governance del dato che richiede professioni e competenze specifiche al fine di poter trattare i dati conformemente alla legge ed evitare le sanzioni connesse ad un illecito trattamento di dati personali. Figura cardine di tutto questo processo è il data protection officer o responsabile della protezione dei dati, ovvero una figura professionale ad hoc prevista dal Regolamento che deve possedere specifiche competenze tecniche, legali, organizzative e gestionali in materia di trattamento dei dati personali. Questo Corso di perfezionamento, quindi, nasce innanzitutto con lo scopo di formare o aggiornare le figure professionali normativamente previste dal Regolamento, ma vuole anche offrire un’occasione di approfondimento scientifico e pratico per i vari professionisti che già operano nell’ambito del trattamento dei dati personali.
    Sito web
     
  • Corso di perfezionamento e specializzazione in Diritto amministrativo
    Periodo di svolgimento: da Gennaio 2018  a Ottobre 2018

    Il diritto amministrativo è ormai da tempo un settore della giustizia italiana dotata di specificità e caratteristiche autonome. A ciò ha portato non solo l'esistenza di giudici speciali ma anche lo sviluppo ed il perfezionamento di un processo proprio, nonché l'intensificarsi e l'articolarsi della normazione relativa alla pubblica amministrazione di fonte non solo locale e nazionale ma sempre più anche europea.

    Il Corso parte dalla consapevolezza di questa situazione e si propone di recare un contributo allo sviluppo di una pratica giudiziale di diritto amministrativo sempre più adeguata alle esigenze delle persone e della società.

    Allo scopo questo corso si vale della collaborazione di magistrati, avvocati ed universitari con l'obiettivo di formare professionisti in grado di rappresentare al meglio le esigenze delle parti nelle controversie di diritto amministrativo.

    Il Corso si articola in tre blocchi dedicati ciascuno a:

    > Problemi della giustizia amministrativa

    > L’attività contrattuale della pubblica amministrazione

    > Pubblica amministrazione ed ambiente

    Per quanto riguarda impostazione e modalità di svolgimento il corso si uniforma al D.M. 12 agosto 2015, n. 144 Regolamento recante disposizioni per il conseguimento e il mantenimento del titolo di avvocato specialista, a norma dell'articolo 9 della legge 31 dicembre 2012, n. 247

    Sito web
     
  • Diritto societario
    Periodo di svolgimento: dal 11 Gennaio 2018 al 1 Marzo 2018.

    Il Corso di Perfezionamento in Diritto societario si propone di approfondire alcune tematiche inerenti la materia del diritto societario. Il Corso si rivolge principalmente agli avvocati che già operano nel settore del diritto societario o a professionisti che intendono acquisire una maggiore specializzazione in tale materia.

    Attraverso le lezioni impartite da esponenti del mondo accademico, il Corso mira ad affrontare i principali nodi interpretativi e ad esaminare le questioni di maggiore attualità dopo la riforma del diritto delle società di capitali ed il recepimento delle più recenti direttive comunitarie, presentandosi in questo senso come un valido strumento di approfondimento e di aggiornamento professionale.

    Il Corso si articola – nel periodo gennaio-marzo 2018   in 30 ore durante le quali saranno affrontati diversi argomenti secondo una linea di trattazione che, dopo aver illustrato le principali questioni di ordine teorico, si soffermerà sull’analisi delle posizioni interpretative assunte dalla giurisprudenza e sulle principali questioni che si pongono all’operatore nella pratica.

    Sito web
     
  • Diritto sportivo e giustizia sportiva “Lucio Colantuoni”
    Periodo di svolgimento: dal 25 gennaio 2018 al 14 giugno 2018

    Il corso è inteso a fornire adeguata formazione giuridica, specializzante e professionalizzante, sia teorica sia pratica, ad operatori nell’ambito sportivo. A tal fine l’attività didattica è equamente ripartita tra lezioni frontali di stampo e livello accademico, esposizioni frontali di impronta più prettamente pratica e testimonianze di operatori, il tutto da parte di soggetti di elevato standing e comprovata esperienza in ciascun settore specifico.

    Caratterizzante è poi la previsione di nr. 4 workshops aventi ad oggetto la simulazione di procedure avanti ad organi di giustizia sportiva (commissione disciplinare e collegio arbitrale) nonché la negoziazione e stesura di testi contrattuali, con la presenza anche in tali occasioni di soggetti ivi specificamente operanti, nonché tavole rotonde di apertura e di chiusura, il cui panel è composto da personalità apicali nei settori occupazionali di riferimento, per illustrare e chiarire i successivi sbocchi nei vari settori.

    Il corso si presenta al momento come un unicum nel panorama formativo accademico ed ambisce anche a costituire base di partenza per ulteriori eventuali approfondimenti, nel medesimo settore, in Corsi Master di I e II Livello, specie manageriali, esistenti o istituendi.

    Sito web
      
  • Magistrati tributari e professionisti abilitati al patrocinio davanti al giudice tributario
    Periodo di svolgimento: da gennaio 2018 a giugno 2018
    Il corso tende alla formazione e all’aggiornamento permanente dei giudici tributari e dei professionisti che svolgono la funzione di difensori nel contenzioso fiscale, con riguardo sia all’ordinamento processuale sia al sistema positivo delle imposte, con le connesse nozioni di diritto civile e commerciale.

    Il corso si rivolge innanzitutto ai giudici tributari in servizio e ai professionisti delle categorie abilitate alla difesa davanti al giudice tributario; riguarda anche, per approfondimenti culturali specifici, i laureati in giurisprudenza, in economia e commercio e in scienze politiche, nonché i diplomati in ragioneria e in analoghe discipline.

    Sito web
     
  • Misure di prevenzione, reati associativi, reati di terrorismo
    Periodo di svolgimento: dal 19 gennaio 2018 al 16 marzo 2018

    Il Corso di perfezionamento pur avendo una propria piena autonomia, costituisce il secondo modulo del Corso di perfezionamento e specializzazione in diritto penale “Giorgio Marinucci”, di complessive 100 ore.

    Il Corso qui presentato si rivolge agli avvocati e praticanti avvocati (abilitati e non), e si propone l’obiettivo di impartire una formazione specialistica su vari aspetti della disciplina penalistica, grazie all’apporto congiunto di relatori provenienti dalla Magistratura, dall’Avvocatura e dall’Università.

    Il Corso si avvale della collaborazione scientifica e del contributo didattico della Direzione e del Comitato Scientifico della Rivista giuridica online Diritto penale contemporaneo.

    Nel corso saranno approfonditi, mediante lezioni impartite da docenti universitari, esperti professionisti e autorevoli magistrati, norme ed istituti, di diritto penale sostanziale e processuale, che si pongono quotidianamente all’attenzione del professionista impegnato ad offrire assistenza a proposti, imputati e condannati di reati associativi e di reati di terrorismo.

    Sito web

Corsi di perfezionamento con inizio in marzo 2018 (pubblicazione bando da metà gennaio a metà febbraio 2018)

  • Diritto dei mercati finanziari
    Periodo di svolgimento: dall'8 marzo al 17 maggio 2018

    L’obiettivo principale è fornire una specifica formazione post universitaria a coloro che aspirano ad intraprendere o proseguire una carriera nelle autorità indipendenti, nelle professioni dell’area legale del settore dei mercati finanziari, nel mondo degli intermediari finanziari o delle imprese aperte all’offerta al pubblico di strumenti finanziari.

    Settori occupazionali di riferimento

    Soggetti interessati all’assunzione del ruolo di funzionario presso autorità indipendenti, liberi professionisti attivi nel diritto dei mercati finanziari o interessati a tale diritto, giuristi d’impresa, soggetti operanti od interessati ad operare nell’ambito dell’attività svolta da intermediari finanziari o investitori istituzionali o nel settore delle imprese aperte alla sollecitazione all’investimento nei confronti del pubblico risparmio. Il corso mira (i) a fornire gli strumenti per conoscere il contesto normativo (norme primarie e secondarie nazionali, comunitarie e internazionali) in cui operano i professionisti del settore al servizio delle diverse attività economiche coinvolte e (ii) ad insegnare le tecniche dirette a impostare correttamente e a risolvere i principali problemi tecnico-giuridici ed operativi.

    Sito web

  • FASHION LAW - Le problematiche giuridiche della filiera della moda
    Periodo di svolgimento: dal 5 marzo al 25 giugno 2018

    La moda riveste da sempre un ruolo di primo piano nel bilancio italiano, risultando la terza voce del PIL anche nell’attuale momento di crisi finanziaria. Tuttavia, non esistono corsi universitari post-lauream che affrontino in modo sistematico le varie problematiche giuridiche che la filiera della moda presenta.

    L’obiettivo del corso è quindi quello di offrire una formazione sulle varie problematiche che la moda presenta lungo tutta la sua filiera agli operatori giuridici che siano attivi all’interno delle imprese di moda (legali d’azienda) o che lavorino a stretto contatto con tali aziende  (avvocati e consulenti).

    Sito web
     
  • Traduzione Giuridica dei Contratti e dei Documenti Societari inglese-italiano
    Periodo di svolgimento: marzo - luglio 2018

    ll corso di perfezionamento in Traduzione Giuridica dei Contratti e dei Documenti Societari inglese-italiano ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti gli strumenti culturali e metodologici per affrontare la traduzione dei documenti che ricorrono con maggiore frequenza nel settore delle traduzioni legali. E' rivolto a traduttori, giuristi, linguisti e in generale a studenti e professionisti che intendano specializzarsi nel settore delle traduzioni legali o consolidare le competenze già acquisite nel settore.

    Sulla base dell’esperienza acquisita in precedenti edizioni del corso organizzate presso l’Università dell’Insubria il corso si articola in tre moduli, il primo di introduzione alla traduzione giuridica in generale e il secondo e il terzo dedicati alla traduzione giuridica nell’ambito specifico dei contratti e dei documenti societari. Il Corso si articola poi in una parte teorica e in una pratica. La prima è finalizzata all’illustrazione in chiave comparatistica dei concetti legali affrontati nei testi summenzionati, dei fondamenti dell’inglese legale e della metodologia della traduzione giuridica. La seconda intende fornire ai discenti gli strumenti metodologici e procedurali per affrontare la traduzione giuridica dei contratti internazionali e dei documenti societari oggetto di studio nella parte teorica. La parte pratica è organizzata come un vero e proprio laboratorio, attraverso la simulazione in aula del processo traduttivo, la proposta di soluzioni e spunti di riflessione e approfondimento. Testi da tradurre, manuali, dizionari, un elenco di siti web e fonti online e offline saranno disponibili in aula per il lavoro di traduzione. Gli elaborati dei corsisti saranno oggetto di analisi, commento e approfondimenti.

    Sito web

Corsi di perfezionamento con inizio in aprile 2018 (pubblicazione bando da metà febbraio a metà marzo 2018)

  • Anticorruzione e prevenzione dell’illegalità nella pubblica amministrazione e nell’impresa
    Le lezioni, che si terranno il venerdì pomeriggio (14.30 – 18.30), presso la sede centrale dell’Università degli Studi di Milano, avranno inizio il 6 aprile 2018 e termineranno il 28 settembre 2018.

    Il corso, organizzato in collaborazione con l’Autorità Nazionale Anticorruzione, ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti nozioni per l’individuazione e la gestione di fattori di rischio correlati ai fenomeni corruttivi, nonché strumenti per prevenire la corruzione stessa sia nel settore pubblico sia in quello privato, partendo dalla descrizione del fenomeno corruttivo nella sua dimensione socio-criminologica e giuridica.

    Il corso si rivolge ai possessori di laurea o laurea magistrale conseguita in una delle seguenti classi ex D.M. 270/2004: L-14 Scienze dei servizi giuridici; L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione; L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-33 Scienze economiche; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; LMG-01 Giurisprudenza; LM-56 Scienze dell’economia; LM-62 Scienze della politica; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-77 Scienze economico-aziendali. Potranno essere ammessi anche laureati e laureati magistrali in altre discipline previa valutazione dei competenti organi del corso.

    Sito web

  • Giustizia penale minorile: il minore autore di reato
    Il corso si svolgerà nel periodo dal 17 aprile al 26 giugno 2018, per un totale di 40 ore di lezione.

    Il Corso di perfezionamento intende fornire una formazione specializzata in materia di diritto penale e processuale penale minorile, anche attraverso l’analisi della giurisprudenza e la discussione casistica. Saranno trattati, in particolare, i seguenti temi: la giurisdizione specializzata, la valutazione della personalità e della maturità del minorenne, l’imputabilità, le peculiarità del rito e delle diverse fasi processuali, le indagini e l’udienza preliminare, l’esame dell’imputato minorenne, l’udienza dibattimentale, gli specifici epiloghi del procedimento (sospensione del processo con messa alla prova, perdono giudiziale, irrilevanza del fatto), i provvedimenti civili a tutela dei soggetti minorenni, le modalità di intervento dei servizi sociali, il ruolo del difensore e l’assistenza dell’imputato minorenne, i profili deontologici dell’attività difensiva, gli indici di pericolosità sociale, l’applicazione delle misure di sicurezza, il sistema penitenziario e le misure alternative alla detenzione. Saranno inoltre analizzati, in un’ottica interdisciplinare, gli aspetti fenomenologici della criminalità minorile, ponendo particolare attenzione all’evoluzione socio-comportamentale adolescenziale di rilevanza criminologica (utilizzo delle tecnologie digitali, nuove forme di dipendenza, condotte a rischio, comportamenti aggressivi, coinvolgimento dei minori nelle organizzazioni criminali, criminalità di minori stranieri o non accompagnati).

    Sito web

  • Il contenzioso dinanzi alle Corti europee
    Il corso si terrà nel periodo dal 19 aprile al 15 giugno 2018, per un totale di 40 ore di lezione.

    Obiettivo principale è fornire una specifica formazione post-universitaria in particolare agli avvocati e a coloro che aspirano a svolgere un’attività connessa con il contenzioso dinanzi alle Corti europee (Corte di Giustizia dell’UE e Corte europea dei diritti dell’uomo).

    Attraverso l’approfondimento delle problematiche concernenti specifici settori del diritto (per questa edizione: il diritto di famiglia e il diritto dell’ambiente) il corso mira in particolare: i) a fornire le conoscenze necessarie, relative al quadro istituzionale, normativo e giurisprudenziale in ordine alle tipologie di ricorsi, alle pronunce, alle tecniche argomentative e decisorie, nonché ai requisiti formali e sostanziali di legittimazione per l’accesso alle Corti europee; ii) a fornire la necessaria formazione teorica e pratica per la trattazione, scritta e orale, dei casi dinanzi alle giurisdizioni europee; iii) a fornire criteri guida per l’interpretazione conforme al diritto europeo e alla CEDU delle norme interne e più ampiamente per valutare gli effetti delle pronunce delle Corti europee nell’ordinamento italiano.

    Sito web

  • Le responsabilità dei professionisti: avvocati, notai e dottori commercialisti
    Periodo di svolgimento: da aprile 2018 a giugno 2018, per un totale di 40 ore di lezione

    Il Corso vuole indagare il difficile panorama in cui si muovono gli avvocati, i notai e i dottori commercialisti. Il percorso si snoda attraverso un’indagine della diverse responsabilità di questi professionisti, in particolare della responsabilità civile, penale e deontologica. Tra i diversi approfondimenti proposti, focus specifici sono dedicati alla tutela della privacy nel rapporto professionista/cliente e all’antiriciclaggio. Il corso si chiude con un approfondimento su rischi professionali, obblighi e profili assicurativi con analisi dei principali modelli di polizze di RC professionale offerte dal mercato.

    Il corso vuole rispondere alle impellenti necessità di aggiornamento professionale di avvocati, notai e dottori commercialisti. Questi professionisti sono stretti tra obblighi e responsabilità scaturenti dai loro mandati professionali. All’interno di questo mare magnum il corso avrà ad oggetto diversi focus che toccheranno alcune problematiche sottese alla responsabilità civile, penale e deontologica delle diverse figure nonché a temi trasversali quali l’antiriciclaggio, la tutela della privacy nei rapporti con i clienti e le imprese e i profili assicurativi. Il corso si rivolge agli avvocati, ai dottori commercialisti e ai notai e sarà richiesto l’accreditamento ai rispettivi ordini professionali.

    Sito web

  • Merito e parità di genere nella corporate governance delle società partecipate dalla pubblica amministrazione
    Il corso si svolgerà nel periodo dal 18 aprile al 15 giugno 2018 per un totale di 34 ore di lezione.

    Scopo primario del corso è fornire una preparazione sul tema della governance nelle società partecipate dalla pubblica amministrazione, anche allo scopo di formare, nella logica di una maggiore valorizzazione delle competenze e prestando attenzione anche al profilo delle pari opportunità, coloro che intendono proporsi a far parte degli organi decisionali e degli organi di controllo di tali enti. Si tratta di una evoluzione di ormai 5 precedenti edizioni del corso (svoltesi a partire dall’a.a. 2013/2014). Come per l’ultima edizione, anche il programma del nuovo corso prevede lezioni incentrate sul sistema delle società partecipate sia dallo Stato, sia dalle Regioni (in particolare Regione Lombardia) e dagli Enti locali (in particolare il Comune di Milano). Per questa ragione il corso prevede anche l’intervento di funzionari dell’amministrazione pubblica e di soggetti nominati nei cda e nei collegi sindacali di tali organismi.

    Il corso è prevalentemente pensato quale specializzazione per avvocati, commercialisti, economisti, aziendalisti, operatori della pubblica amministrazione, ma chiaramente aperto a tutti i laureati che siano interessati ad approfondire tematiche particolarmente attuali nell’ambito della corporate governance e che vogliano costruirsi una formazione utile allo svolgimento di attività di amministrazione o controllo presso società ed enti partecipati dalla p.a.
    In considerazione delle finalità del corso e degli specifici approfondimenti proposti, in definitiva esso intende allargare la platea degli amministratori, fornendo alle interessate e agli interessati gli strumenti necessari per contribuire quali amministratori (anche non esecutivi e indipendenti) ad una corporate governance efficace, strutturata, monitorata, trasparente, etica e responsabile, tenendo presente anche l’ottica di genere.

    Sito web

  • Novità normative e questioni controverse di diritto e procedura penale
    Periodo di svolgimento: dal 6 aprile 2018 al 22 giugno 2018

    Il Corso di perfezionamento s pur avendo una propria piena autonomia, costituisce il terzo modulo del Corso di perfezionamento e specializzazione in diritto penale “Giorgio Marinucci”, di complessive 100 ore.

    Il Corso qui presentato si rivolge agli avvocati e praticanti avvocati (abilitati e non), e si propone l’obiettivo di impartire una formazione specialistica su vari aspetti della disciplina penalistica, grazie all’apporto congiunto di relatori provenienti dalla Magistratura, dall’Avvocatura e dall’Università.

    Il Corso si avvale della collaborazione scientifica e del contributo didattico della Direzione e del Comitato Scientifico della Rivista giuridica online Diritto penale contemporaneo.

    Nel Corso saranno approfondite, mediante lezioni impartite da docenti universitari, esperti professionisti e autorevoli magistrati, le principali novità normative degli ultimi anni e talune tematiche particolarmente vive nel dibattito giurisprudenziale o dottrinale più recente.

    Sito web

  • Strumenti giuridici di prevenzione e repressione della violenza di genere
    Le lezioni si terranno da martedì 10 aprile a venerdì 1 giugno 2018, per un totale di 35 ore di lezione

    Il corso ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti gli strumenti utili per conoscere e comprendere il fenomeno della violenza di genere, in tutte le sue manifestazioni, approfondendo, in particolare, le problematiche di tipo giuridico.

    Il corso si propone di contribuire alla formazione degli iscritti, sia da un punto di vista teorico che pratico, consentendo loro di esaminare direttamente, per il tramite delle testimonianze degli operatori del settore, le maggiori criticità connesse al fenomeno della violenza di genere.

    Sono previste, inoltre, diverse attività di esercitazione pratica da condurre in gruppo, in cui la composizione mista della classe consentirà di affrontare le tematiche oggetto di approfondimento in modo completo e multidisciplinare.

    Sito web

Corsi di perfezionamento con inizio in maggio 2018 (pubblicazione bando da metà marzo a metà aprile 2018)

  • Diritto del lavoro
    Durata: il percorso formativo è strutturato in 36 ore di didattica frontale:

    Il corso ha l’obiettivo di fornire conoscenze approfondite sulle tematiche inerenti alla disciplina lavoristica, coniugando l’analisi del dato normativo con l’indagine sui principali orientamenti giurisprudenziali.

    Il corso si rivolge agli iscritti all’Ordine degli Avvocati oppure al registro dei praticanti abilitati o non abilitati, nonché a coloro che, già iscritti all’Albo degli Avvocati, hanno poi dovuto richiederne la cancellazione in osservanza dell’incompatibilità prevista dall’art.3 del R.D.L. 27 novembre 1933 n. 1578.

    Sito web

  • La responsabilità da reato degli enti collettivi ex d.lgs. n. 231/2001
    Durata: il percorso formativo è strutturato in 60 ore di didattica frontale:

    il corso ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti approfondite conoscenze sulla prassi applicativa del d.lgs n. 231/2001, con particolare riferimento alla redazione e gestione di modelli organizzativi e alla vigilanza sulla loro corretta attuazione, alla responsabilità degli enti, ai reati presupposto di tale responsabilità e ai rischi nello svolgimento delle diverse attività di impresa.

    il corso si rivolge ai possessori di laurea magistrale conseguita nella classe LMG/01 Giurisprudenza ex D.M. 270/2004. Potranno essere ammessi anche laureati e laureati magistrali in altre discipline previa valutazione dei competenti organi del corso.

    Sito web

  • Strategie avanzate di applicazione del regolamento generale sulla protezione dei dati (Regolamento UE 679/2016)
    Durata: il percorso formativo è strutturato in 40 ore di didattica frontale:

    Il corso ha l’obiettivo di formare o aggiornare le figure professionali normativamente previste dal Regolamento (UE) 2016/679 sulla protezione dei dati (Regolamento Generale sulla protezione dei dati), offrendo anche un’occasione di approfondimento scientifico e pratico per i professionisti che già operano nell’ambito del trattamento dei dati personali.

    Il corso si rivolge ai possessori di laurea e laurea magistrale.

    Sito web

  • Tecniche di redazione dei contratti d’impresa
    Il corso si svolgerà dal 9 maggio all'11 luglio 2018, un pomeriggio a settimana per un totale di 40 ore di lezione.

    L’obiettivo principale del corso è fornire una specifica formazione post universitaria a coloro che aspirano ad intraprendere o proseguire una carriera nell’ambito delle professioni legali e commercialistiche ovvero all’interno di imprese, enti, autorità pubbliche e/o indipendenti in qualità di esperti di contrattazione e di tecniche di redazione dei contratti. Il corso mira: (i) a fornire gli strumenti per conoscere e comprendere le regole e le dinamiche della contrattazione nazionale e internazionale, anche con riguardo a specifici tipi negoziali; (ii) a impostare e risolvere i principali problemi che si pongono nella fase di preparazione e formazione del testo contrattuale.

    Fabbisogni formativi: conoscenza e comprensione delle regole e dinamiche della contrattazione nazionale e internazionale; capacità di impostare e risolvere i principali problemi che si pongono nella fase di preparazione e formazione del testo contrattuale.

    Settori occupazionali di riferimento: professionisti forensi (Avvocati e Praticanti), Magistrati, Notai, Dottori Commercialisti, Revisori Legali, Giuristi d’impresa, Funzionari di Enti Pubblici o Autorità Indipendenti interessati ad acquistare specifiche competenze tecniche nell’ambito della contrattazione nazionale e internazionale; giovani laureati che intendono integrare la tradizionale formazione universitaria in materia di contratti.

    Sito web

Corsi di perfezionamento con inizio in giugno 2018 (pubblicazione bando da metà aprile a metà maggio 2018)

  • Diritto collaborativo, negoziazione assistita, restorative justice e giurisdizione forense con profili deontologici ‘Morris Lorenzo Ghezzi’
    Durata: il percorso formativo è strutturato in 40 ore di didattica frontale:

    Il corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze per apprendere le tecniche di trattamento dei conflitti al di fuori o in parallelo alle aule di giustizia, illustrando le tecniche normate dal legislatore europeo ed italiano anche riguardo ai modelli anglosassoni, francesi e canadesi dell’istituto.

    Il corso si rivolge ai possessori di laurea e laurea magistrale conseguita in una delle seguenti classi ex D.M. 270/2004: L-12 Mediazione linguistica; L-14 Scienze dei servizi giuridici; L-20 Scienze della comunicazione; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; LMG/01 Giurisprudenza; LM-51 Psicologia; LM-52 Relazioni internazionali; LM-56 Scienze dell’economia; LM-59 Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità; LM-87 Servizio sociale e politiche sociali; LM-88 Sociologia e ricerca sociale. Potranno essere ammessi anche laureati e laureati magistrali in altre discipline previa valutazione dei competenti organi del corso.

    Sito web in allestimento

  • Oratoria forense
    Periodo di svolgimento: da giugno a luglio 2018 un pomeriggio a settimana per un totale di 32 ore di lezione.

    L’obiettivo principale del corso è fornire una specifica formazione post universitaria a coloro che, nell’ambito delle professioni legali e commercialistiche ovvero all’interno di imprese, enti, autorità pubbliche e/o indipendenti, intendano acquisire le tecniche di argomentazione giuridica e migliorare le proprie abilità comunicative. Il corso mira: (i) a fornire gli strumenti per conoscere e comprendere le regole, le strategie e le dinamiche della retorica classica e moderna; (ii) ad impostare e risolvere i principali problemi che si pongono nella fase di preparazione ed elaborazione di scritti o discorsi con finalità persuasive.

    Fabbisogni formativi: conoscenza e comprensione delle regole che presiedono alla scrittura di atti difensivi e documenti normativi; capacità di affrontare e risolvere i principali problemi che si pongono nella fase di preparazione di un discorso giuridico.

    Settori occupazionali di riferimento: Professionisti forensi (Avvocati e Praticanti), Magistrati, Notai, Dottori Commercialisti, Giuristi d’impresa, Funzionari di Enti Pubblici o Autorità Indipendenti, nonché giovani laureati, interessati ad acquisire conoscenze e competenze nell’ambito della teoria e pratica dell’argomentazione giuridica.

    Sito web

Ultimo aggiornamento: 22/02/2018 h  9.40