Cerca insegnamenti o docenti



Voi siete qui

Corsi di taglio pratico - a.a. 2017/2018 - informativa generale

Corsi di taglio pratico - a.a. 2017/2018

Dall’anno accademico 2016/2017 la Facoltà ha dato l’avvio a nuovi insegnamenti che abbiamo colloquialmente chiamato anche “corsi del fare”.

Il loro scopo è quello di offrire agli studenti, una volta che siano in possesso degli strumenti fondamentali per comprendere il diritto e per orientarsi nelle diverse discipline, i mezzi basilari per “fare” il diritto: ovvero, elaborare atti, siano essi pareri, statuti, testi normativi, contratti, atti difensivi, che il giurista è chiamato a redigere nella pratica professionale quotidiana.

Abbiamo strutturato i diversi percorsi proposti in tre moduli ciascuno; essi avranno contenuto interdisciplinare. Da quest’anno accademico i corsi saranno tenuti prevalentemente nel 1° semestre (ad eccezione dei corsi intitolati “Laboratorio sul diritto degli stranieri” e “La giustizia amministrativa, costituzionale e europea”, svolti nel 2° semestre) e saranno destinati agli studenti del 4° e 5° anno. Ciascun modulo attribuirà 2 crediti formativi e sarà della durata di 15 ore, fino a comporre un esame da 6 crediti formativi e 45 ore.

La frequenza è obbligatoria e al termine di ciascun modulo dovrà essere sostenuta una prova di esame; il voto finale sarà costituito dalla media dei voti conseguiti nei tre moduli.

Lo studente avrà la facoltà di frequentare i tre moduli continuativamente, oppure di frazionarli su anni diversi. Vi è la sola parziale deroga per i corsi “Atti giuridici e processo civile (civile)”, “Atti giuridici e processo civile (commerciale)” e “Atti giuridici e processo civile (lavoro)”. Per questi tre corsi, il modulo 1 e il modulo 2, vista la loro stretta connessione, dovranno essere frequentati in consecuzione; resta ferma la scelta relativa al terzo modulo, che potrà essere seguito anche in anni diversi.

Il contenuto dei singoli insegnamenti è specificato nelle presentazioni di ciascun corso, consultabili all’indirizzo riportato in calce a questo avviso; nella stessa sede sono precisati gli esami propedeutici a ciascun insegnamento.

In ogni caso, ferme le specifiche propedeuticità, è requisito di ammissione l’avere sostenuto positivamente tutti gli esami previsti per i primi due anni del Corso di laurea.

I corsi richiedono un’interazione stretta tra docenti e studenti; vi è quindi l’esigenza, per ragioni organizzative e di disponibilità di spazi, di chiedere agli interessati di manifestare il proprio interesse ai corsi mediante un’iscrizione, che dovrà essere effettuata tramite la procedura Sifa - iscrizione agli esami (cliccando sulla sinistra: iscrizione corsi), accedendo alle liste relative ai diversi insegnamenti. Le iscrizioni chiuderanno il 20 settembre 2017.

Sempre per le medesime ragioni organizzative, non possiamo garantire l’iscrizione in numero superiore a 30 frequentanti per ciascun insegnamento.

In caso di eccedenza, gli studenti saranno selezionati sulla base delle migliori medie ponderate dei voti conseguiti negli esami sostenuti.

Precisiamo che, in caso di iscrizione dello stesso studente a più di un insegnamento, qualora si verificasse un’eccedenza di richieste, all’interessato potrà essere garantita la partecipazione ad un solo insegnamento. In tale ipotesi, lo studente dovrà esprimere la propria scelta entro il 25 settembre 2017; in difetto, l’assegnazione al corso sarà decisa dalla Facoltà.

I programmi sono consultabili al seguente link