Cerca insegnamenti o docenti



Diritto costituzionale (of2) - programma

Stampa questa pagina

GIUSEPPE ARCONZO , responsabile dell'insegnamento

Corso di laurea in SUSTAINABLE DEVELOPMENT (classe LM-81) Immatricolati dall'anno accademico 2017/2018 - Laurea Magistrale - 2018/2019

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso2s
Periodo di svolgimentoprimo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • IUS/08 - Diritto costituzionale
Crediti (CFU) obbligatori9
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi: L'insegnamento mira a far conseguire agli studenti:
•conoscenza di base dell'organizzazione costituzionale dello Stato, del sistema delle fonti del diritto e dell'organizzazione giudiziaria;
•capacità di applicare le nozioni apprese a contesti concreti e casi specifici, attraverso l'individuazione e l'interpretazione delle disposizioni normative rilevanti e la relativa giurisprudenza;
•capacità di riflessione critica delle tematiche affrontate a lezione;
•capacità di esprimere le nozioni acquisite con chiarezza e proprietà di linguaggio;
•capacità di ricostruire i profili storici ed evolutivi del diritto costituzionale.

Risultati di apprendimento previsti: L'insegnamento mira a far conseguire agli studenti:
• conoscenza di base dell'organizzazione costituzionale dello Stato, del sistema delle fonti del diritto, dei diritti fondamentali, della giustizia costituzionale e dell'organizzazione giudiziaria;
• capacità di applicare le nozioni apprese a contesti concreti e casi specifici, attraverso l'individuazione e l'interpretazione delle disposizioni normative rilevanti e la relativa giurisprudenza;
• capacità di riflessione critica delle tematiche affrontate a lezione;
• capacità di esprimere le nozioni acquisite con chiarezza e proprietà di linguaggio;
• capacità di ricostruire i profili storici ed evolutivi del diritto costituzionale.

Programma di studio

Programma: L’esame dovrà essere preparato sul seguente testo:
M. D’AMICO, G. ARCONZO, S. LEONE, Lezioni di diritto costituzionale, Milano, Franco Angeli, 2018, capitoli I, II, III, IV, V, VI, VII, VIII. Del capitolo IX dovranno essere studiati soltanto i paragrafi dall’1 al 4.

Bibliografia e altri materiali didattici: Lezione n. 1– Presentazione del corso. Forme di Stato e forme di governo
Lezione n. 2 – Lo stato costituzionale
Lezione n. 3 – Principi generali sulle fonti.
Lezione n. 4 – L’interpretazione delle norme giuridiche
Lezione n. 5 – I criteri di risoluzione delle antinomie (gerarchia, cronologia e competenza)
Lezione n. 6 – Le fonti superprimarie: la Costituzione e l’art. 138 (il procedimento di revisione costituzionale e i suoi limiti)
Lezione n. 7 – La legge ordinaria
Lezione n. 8 – Il decreto legge
Lezione n. 9 – Il decreto legislativo
Lezione n. 10 – Il referendum abrogativo
Lezione n. 11 – Le leggi regionali e i regolamenti parlamentari
Lezione n. 12 – Le fonti secondarie e le altre fonti
Lezione n. 13 – Le fonti del diritto sovranazionale
Lezione n. 14 – I sistemi elettorali – parte I
Lezione n. 15 – I sistemi elettorali - parte II
Lezione n. 16 – Il Parlamento: l’organizzazione
Lezione n. 17 – Il Parlamento: le funzioni
Lezione n. 18 – Lo status del parlamentare
Lezione n. 19 – Il Governo: il procedimento di formazione
Lezione n. 20 – Il Governo: la composizione, le competenze e i rapporti tra gli organi interni
Lezione n. 21 – Il rapporto tra Governo e Parlamento: gli istituti fiduciari. Le crisi di governo
Lezione n. 22 – Il Presidente della Repubblica: elezione, impedimento e cessazione dell’incarico
Lezione n. 23 – Il Presidente della Repubblica: ruolo e funzioni
Lezione n. 24 – Il Presidente della Repubblica: ruolo e funzioni (parte II)
Lezione n. 25 – L’irresponsabilità del Presidente della Repubblica e la controfirma ministeriale
Lezione n. 26 - Magistratura: i principi fondamentali in tema di giurisdizione
Lezione n. 27 – L’indipendenza e l’imparzialità della magistratura.
Lezione n. 28 - L’autonomia della Magistratura e il ruolo del CSM. La responsabilità dei magistrati
Lezione n. 29 – La Corte costituzionale: composizione
Lezione n. 30 – La Corte costituzionale: funzioni
Lezione n. 31 – Le Regioni
Lezione n. 32 – Lezione di ripasso finale (domande degli studenti)

Per ciascuna lezione, gli studenti potranno prepararsi sulla corrispondente parte del manuale e sul materiale che verrà pubblicato di volta in volta sul portale ARIEL.

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame È prevista una prova facoltativa intermedia orale sulle fonti del diritto e sul parlamento (lezioni 1-18)
Tutti gli studenti potranno poi sostenere l’esame in forma orale, sulla parte residua o sull’intero programma, in uno qualsiasi degli appelli previsti a partire da dicembre 2018. Il voto verrà espresso in trentesimi.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:IUS/08 - Diritto costituzionale - Crediti:9
Attività didattiche previste

Lezioni: 63 ore

Ricevimento Docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
GIUSEPPE ARCONZO , responsabile dell'insegnamentosu appuntamento: giuseppe.arconzo@unimi.itDipartimento di diritto pubblico italiano e sovranazionale

Avvertenze e altre informazioni

Il corso, della durata di 63 ore, ha per oggetto lo studio degli istituti fondamentali dell’ordinamento costituzionale italiano, sia dal punto di vista dei rapporti tra l’organizzazione statale e i privati, sia dal punto di vista dei rapporti tra gli organi che caratterizzano struttura e funzionamento della forma di governo.

Durante le lezioni del corso – che si svolgerà interamente nel primo semestre dell’anno accademico – oltre alle nozioni introduttive sui concetti di Stato e ordinamento giuridico, verranno analizzati il sistema costituzionale delle fonti del diritto, i temi relativi alla forma di stato e di governo italiana, i sistemi elettorali, la struttura e le funzioni del Parlamento e del Governo, il ruolo e le funzioni degli organi di garanzia (Presidente della Repubblica e Corte costituzionale), i principi fondamentali in tema di organizzazione della magistratura.