Cerca insegnamenti o docenti



Diritto processuale penale minorile - programma

Stampa questa pagina

LUCIO BRUNO CRISTIANO CAMALDO , responsabile dell'insegnamento

Corso di laurea in GIURISPRUDENZA C.U. (CLASSE LMG/01) Immatricolati fino all'a.a. 2013/2014 - Laurea Magistrale a ciclo unico - 2017/2018

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentoprimo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • IUS/16 - Diritto processuale penale
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Metodi didattici: L’attività didattica sarà dedicata all’analisi della disciplina normativa e sarà integrata dallo studio e dalla discussione di casi pratici.
È altresì previsto lo svolgimento di attività seminariale con la partecipazione di magistrati, avvocati e altri operatori del settore. La frequenza dei seminari darà luogo all’attribuzione di crediti formativi.
Gli studenti interessati avranno, inoltre, la possibilità di svolgere uno stage formativo presso il Tribunale per i Minorenni di Milano.

Programma di studio

Programma: L’insegnamento è dedicato al procedimento penale minorile ed intende fornire un quadro completo della disciplina prevista dal d.P.R. 22 settembre 1988, n. 448 (Disposizioni sul processo penale a carico di imputati minorenni).
In particolare, si affronteranno i seguenti temi: la giustizia penale minorile (struttura e soggetti); i principi generali del processo penale minorile; le indagini (gli accertamenti sull’età e sulla personalità); i provvedimenti restrittivi della libertà personale; l’udienza preliminare (le particolarità); i procedimenti speciali (i limiti); la sentenza di non luogo a procedere per irrilevanza del fatto; il perdono giudiziale; la sospensione del processo e messa alla prova; il dibattimento (le deroghe); le impugnazioni (le peculiarità); le misure di sicurezza (i presupposti e il procedimento applicativo); la fase esecutiva.

Bibliografia e altri materiali didattici: Si suggeriscono i seguenti testi:
1) M. BARGIS (a cura di), Procedura penale minorile, Torino, Giappichelli, 2016.
2) L. CAMALDO, Garanzie europee per i minori autori di reato nel procedimento penale: la direttiva 2016/800/UE in relazione alla normativa nazionale, in Cassazione penale, 2016, fasc. 12, pp. 4572-4585 (disponibile in formato pdf sulla pagina Ariel)
Saranno previste modifiche al programma d’esame per gli studenti frequentanti.

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame L’esame consisterà in una prova orale.

Per sostenere l’esame è necessario rispettare la propedeuticità di Diritto penale.
È, inoltre, opportuna la conoscenza dei fondamenti del Diritto processuale penale.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:IUS/16 - Diritto processuale penale - Crediti:6
Attività didattiche previste

Lezioni: 42 ore

Ricevimento Docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
LUCIO BRUNO CRISTIANO CAMALDO , responsabile dell'insegnamentoMercoledì ore 15.30Dipartimento di Scienze Giuridiche Ecclesiasticistiche, Filosofico-Sociologiche e Penalistiche "Cesare Beccaria"- Sez. di scienze penalistiche

Avvertenze e altre informazioni

Ogni ulteriore e più dettagliata informazione  relativa, tra l’altro, ai seminari, alle tesi di laurea, allo svolgimento dello stage formativo presso il Tribunale per i Minorenni di Milano e al Corso di perfezionamento in “Giustizia penale minorile: il minore autore di reato”  sarà pubblicata sulla pagina Ariel di questo corso.