Cerca insegnamenti o docenti



Diritto e procedura penale in azione - programma

Stampa questa pagina

CHANTAL MELONI , responsabile dell'insegnamento

Corso di laurea in GIURISPRUDENZA C.U. (CLASSE LMG/01) Immatricolati fino all'a.a. 2013/2014 - Laurea Magistrale a ciclo unico - 2017/2018

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentoanno
Settori scientifico disciplinari
  • IUS/16 - Diritto processuale penale
  • IUS/17 - Diritto penale
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi-

Programma di studio

Programma I modulo: "I pareri nella pratica penale: ricerca e stesura":

Il modulo fa parte del corso di Diritto e procedura penale ‘in azione’, che è anche costituito dal 2° modulo intitolato “Elaborazione di un ricorso in materia penale davanti a una giurisdizione sovranazionale” e dal 3° modulo intitolato “Regole e tecniche di redazione degli atti nel processo penale”. A partire dall’a.a. 2017-2018 (dall’ottobre 2017), tutti e tre i moduli del corso si svolgeranno nel primo semestre (con possibilità per gli studenti di sostenere i moduli in anni diversi).
L’obiettivo del modulo è di fornire agli studenti gli strumenti basilari per redigere pareri scritti di diritto penale, aventi ad oggetto la soluzione ragionata di casi concreti tratti dalla giurisprudenza e/o elaborati per finalità didattica. Il metodo di insegnamento è basato su esercitazioni pratiche, collettive e individuali, finalizzate a sviluppare le capacità necessarie per la stesura del parere penale, quali in particolare l’analisi di un caso concreto e l’individuazione dei problemi giuridici rilevanti; la ricerca giurisprudenziale e dottrinale; l’interpretazione e l’applicazione delle norme giuridiche al caso concreto; la stesura vera e propria dell’elaborato.
Gli studenti saranno guidati nella redazione dei pareri relativi ai casi pratici selezionati, che verranno corretti sia in forma collettiva che individuale. La frequenza del corso è obbligatoria ed è previsto un numero limitato di partecipanti al corso. È inoltre necessaria la preventiva iscrizione dello studente interessato.

Obiettivi del corso e risultati di apprendimento attesi
Il modulo ha l’obiettivo di far acquisire o affinare:
- la capacità di comprensione dei problemi giuridici sottesi alle fattispecie concrete di rilevanza penalistica;
- la capacità di applicare gli istituti del diritto penale ai fini di risolvere problemi giuridici concreti;
- l’autonomia di giudizio nella ricostruzione della disciplina penale regolante il caso concreto, anche rispetto alle interpretazioni sedimentate nella giurisprudenza e nella dottrina;
- l’abilità nel comunicare per iscritto soluzioni convincenti di problemi giuridici concreti e nel suggerire ipotesi interpretative nei “casi difficili”: durante le esercitazioni pratiche tenute nel modulo, particolare attenzione verrà dedicata ai profili della chiarezza, della logicità e del rigore metodologico nella produzione scritta;
- la capacità di adeguare la propria conoscenza del diritto penale alle necessità tipiche della prassi giudiziaria, per lo sviluppo di ulteriori competenze necessarie per redigere i pareri di diritto penale.

Modalità di svolgimento dell’esame
È previsto un esame scritto al termine del modulo. Il voto finale del modulo terrà conto anche delle esercitazioni svolte in aula. L’attribuzione del voto finale del corso, dato dalla media dei voti finali di ogni modulo, presuppone una valutazione positiva nei tre moduli.

Possono partecipare al modulo gli studenti che abbiano superato l’esame di Diritto penale.
Per le ulteriori informazioni pratiche si rinvia alla pagina Ariel del corso.

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenze
Giudizio

Organizzazione della didattica

III modulo: "Regole e tecniche di redazione degli atti nel processo penale"

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:IUS/16 - Diritto processuale penale
  • Settore:IUS/17 - Diritto penale

  • Crediti:2
Attività didattiche previste

Lezioni: 14 ore

II modulo: "Elaborazione di un ricorso in materia penale davanti a una giurisdizione sovranazionale"

obbligatorio

ObiettiviL'obiettivo del modulo è di fornire gli strumenti basilari per redigere ricorsi in materia penale a livello sovranazionale. Più precisamente, il modulo ha lo scopo di portare gli studenti a familiarizzare con i diversi strumenti di tutela a livello sovranazionale in una duplice prospettiva: sia nell'ottica di vittime di reato, sia di persone condannate che lamentino violazioni delle garanzie nel processo penale.

Settori e relativi crediti

  • Settore:IUS/16 - Diritto processuale penale
  • Settore:IUS/17 - Diritto penale

  • Crediti:2
Attività didattiche previste

Lezioni: 14 ore

I modulo: "I pareri nella pratica penale: ricerca e stesura"

obbligatorio

ObiettiviL'obiettivo del modulo è di fornire agli studenti gli strumenti basilari per redigere pareri scritti di diritto penale, aventi ad oggetto la soluzione ragionata di casi concreti tratti dalla giurisprudenza e/o elaborati per finalità didattica. Il metodo di insegnamento è basato su esercitazioni pratiche, collettive e individuali, finalizzate a sviluppare le capacità necessarie per la stesura del parere penale, quali in particolare l'analisi di un caso concreto e l'individuazione dei problemi giuridici rilevanti; la ricerca giurisprudenziale e dottrinale; l'interpretazione e l'applicazione delle norme giuridiche al caso concreto; la stesura vera e propria dell'elaborato.

Settori e relativi crediti

  • Settore:IUS/16 - Diritto processuale penale
  • Settore:IUS/17 - Diritto penale

  • Crediti:2
Attività didattiche previste

Lezioni: 14 ore

Ricevimento Docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
CHANTAL MELONI , responsabile dell'insegnamentosu appuntamento (chantal.meloni@unimi.it)
MANFREDI BONTEMPELLIlunedì (h 16.00)Dipartimento Cesare Beccaria - Sezione Scienze penalistiche
PIETRO CHIARAVIGLIO