Cerca insegnamenti o docenti



Storia della giustizia e del processo penale - programma
HISTORY OF THE CRIMINAL JUSTICE - programma

Stampa questa pagina

CLAUDIA STORTI , responsabile dell'insegnamento

Corso di laurea in SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (Classe L-14) Immatricolati fino all'aa 2016/2017 - Laurea - 2017/2018

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentoprimo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • IUS/19 - Storia del diritto medievale e moderno
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi: Contenuto e finalità della disciplina
Analizzare attraverso la storia della giustizia e del processo penale tra XIX e XX secolo, il rapporto tra potere esecutivo e potere giudiziario tra età liberale, dittatura e primi decenni della Repubblica democratica e il lento processo di attuazione del principio della divisione dei poteri e dell'indipendenza della magistratura.

OBIETTIVI FORMATIVI

La struttura dell'ordinamento giudiziario e la disciplina del rito processuale penale rappresentano soltanto due delle tante facce del prisma ‘giustizia' nella concretezza della sua realizzazione in specifici contesti storici, politici, economici e sociali.
L'esame di tali contesti costituisce una guida imprescindibile per analizzare il rapporto tra teoria e prassi, tra principi generali del diritto e legislazione, e per distinguere e qualificare i ruoli esercitati dal legislatore, dalla dottrina e dai protagonisti del processo (magistratura inquirente, requirente e giudicante e ceto forense) nel bilanciamento degli interessi: primi tra tutti la tutela dell'ordine e della pace sociale e della sicurezza della società e dello Stato di fronte al crimine, il diritto di difesa dell'imputato, l'accertamento della verità, la fiducia dell'opinione pubblica nella giustizia. Da questo punto di vista, assume un'importanza centrale anche l'esame del ruolo assunto dalla dottrina sia nell'analisi delle criticità della legislazione e della prassi giudiziaria, sia nell'ideazione di soluzioni innovative e nella previsione dei loro effetti.
La finalità del corso è dunque quella di sollecitare nello studente una riflessione critica sui caratteri della giustizia penale in specifici contesti storici (età liberale, fascismo, età di transizione, primo trentennio della democrazia costituzionale) e sul campo di tensione tra politica e diritto nell'attuazione dei principi costituzionali (tra le due Costituzioni del 1848 e del 1948) con particolare attenzione alle opinioni della scienza giuridica e alla giurisprudenza delle Corti di Cassazione e della Corte costituzionale.

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:IUS/19 - Storia del diritto medievale e moderno - Crediti:6
Attività didattiche previste

Lezioni: 42 ore

Ricevimento Docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
CLAUDIA STORTI , responsabile dell'insegnamentoMartedì ore 12.30. Il ricevimento del 21 novembre è spostato 22 novembre nel medesimo orario.Il ricevimento del 28 novembre è sospeso: riprenderà martedì 5 dicembre.Sezione di Storia del Diritto medievale e moderno