Cerca insegnamenti o docenti



Diritto dei consumi e dei consumatori - programma

Stampa questa pagina

CHIARA TENELLA SILLANI , responsabile dell'insegnamento

Corso di laurea in SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (Classe L-14) Immatricolati dall'a.a.2009/2010 - Laurea - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentoprimo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • IUS/01 - Diritto privato
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Risultati di apprendimento previsti: L'insegnamento mira a far conseguire agli studenti:
- conoscenza della disciplina in materia di diritto dei consumi e dei consumatori e capacità di comprensione dei principi generali ad essa sottesi;
- capacità di interpretazione delle norme del codice civile, del codice del consumo, della legislazione europea, nonché di individuazione della ratio di ciascuna disposizione;
- capacità di rielaborazione dei principi e delle regole oggetto di studio e di applicazione di tali conoscenze alle fattispecie concrete;
- capacità di esprimere le conoscenze acquisite con appropriato linguaggio giuridico, coerenza argomentativa, rigore sistematico;
- apprendimento adeguato ad una formazione giuridica specialistica, idonea all'inserimento in vari ambiti lavorativi.

Metodi didattici: Il corso di Diritto dei consumi e dei consumatori consta di 45 ore di didattica frontale di diretta competenza del Docente e si svolgerà nel secondo semestre dell’anno accademico. Verranno altresì svolte esercitazioni, con la diretta partecipazione degli studenti, per approfondire, attraverso l’esame di casi pratici e la redazione di pareri, specifici temi oggetto del corso.

Programma di studio

Programma: Il corso ha per oggetto la disciplina posta a tutela dei consumatori nell’ordinamento giuridico italiano nella varietà delle sue fonti. Esso si propone di offrire un’approfondita ricostruzione delle politiche di protezione dei consumatori in Europa e in Italia, nell’ottica del perseguimento di un mercato effettivamente concorrenziale, obiettivo cui viene attribuito un ruolo fondamentale nella realizzazione dei diritti fondamentali della persona. Attraverso il richiamo ai principi che costituiscono la base portante della tutela dei consumatori verranno quindi analizzati in prospettiva diacronica gli strumenti giuridici tesi al raggiungimento di tali scopi. Particolare attenzione sarà quindi dedicata alle origini e alla evoluzione normativa del diritto europeo e italiano in ordine ai diritti dei consumatori; alla disciplina della concorrenza come “bene pubblico”; alle regole in tema di pubblicità commerciale e di corretta informazione; alle pratiche commerciali sleali; alle disposizioni in tema di sicurezza, qualità e conformità dei prodotti; alla responsabilità per danno da prodotti difettosi; al credito al consumo e al fenomeno del sovra indebitamento, ai contratti di massa, alle vendite e agli altri contratti rilevanti per i consumatori, ai servizi finanziari, ai rapporti con le amministrazioni pubbliche, ai rimedi e all’accesso alla giustizia in forma individuale e collettiva; alla risoluzione alternativa delle controversie (ADR); al ruolo dell’Autorità antitrust, delle associazioni dei consumatori, delle Camere di commercio e di conciliazione.

Bibliografia e altri materiali didattici: Gli studenti frequentanti possono avvalersi degli appunti e del materiale didattico che verrà distribuito nel corso delle lezioni.

Bibliografia e altri materiali didattici per non frequentanti: - L.Rossi Carleo (a cura di), Diritto dei consumi. Soggetti, atto, attività, enforcement, Torino, 2015

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Per lo studio della materia si consiglia di aver già sostenuto gli esami di Istituzioni di Diritto Privato I e Istituzioni di Diritto Privato II.

Per i frequentanti è prevista, a scelta dello studente, una prova scritta o orale. La prova scritta consiste nello svolgimento di un elaborato avente ad oggetto alcuni argomenti del programma, da trattare con riferimento a questioni pratiche. La prova orale consiste in un colloquio volto ad accertare la conoscenza degli argomenti del programma.

Prerequisiti e modalità di esame per non frequentanti Per lo studio della materia si consiglia di aver già sostenuto gli esami di Istituzioni di Diritto Privato I e Istituzioni di Diritto Privato II.

Per i non frequentanti è prevista solo la prova orale volta ad accertare la conoscenza degli argomenti del programma.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:IUS/01 - Diritto privato - Crediti:6
Attività didattiche previste

Lezioni: 45 ore

Ricevimento Docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
CHIARA TENELLA SILLANI , responsabile dell'insegnamentoMercoledì alle ore 12.30Sezione di Diritto Civile

Avvertenze e altre informazioni

Altre informazioni utili
Ulteriori informazioni ed aggiornamenti saranno disponibili consultando il sito del Dipartimento e/o il sito Ariel del Docente.

Orario di ricevimento
Ogni mercoledì dalle ore 12.30 presso il Dipartimento di Diritto Privato e Storia del Diritto.