Cerca insegnamenti o docenti



Storia del diritto romano - programma
HISTORY OF ROMAN LAW - programma

Stampa questa pagina

LORENZO GAGLIARDI , responsabile dell'insegnamento

Corso di laurea in SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (Classe L-14) Immatricolati dall'a.a.2009/2010 - Laurea - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentoprimo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • IUS/18 - Diritto romano e diritti dell'antichita
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi: Il corso intende offrire qualche spunto di riflessione sulla vitalità dell'esperienza giuridica romana attraverso l'esame delle forme costituzionali, dei principi politici e dei modi di produzione del diritto che hanno segnato l'ordinamento quiritario, dalle origini della civitas al sesto secolo d. C.

Programma di studio

Programma: L’insegnamento si propone di illustrare gli istituti fondamentali del diritto pubblico romano, nel quadro della tradizionale periodizzazione storica, basata sul succedersi delle diverse forme costituzionali dell’antica Roma (monarchia, repubblica, principato, dominato).

Programma del corso
Il corso sarà dedicato all’analisi delle fonti di produzione del diritto, delle strutture costituzionali, del funzionamento degli organi statali e delle norme della repressione criminale lungo lo svolgimento dell’esperienza giuridica romana, dall’epoca arcaica a quella bizantina, permettendo ai discenti l’acquisizione di conoscenze che si rivelano fondamentali anche per la comprensione delle principali dinamiche della vita politica e dello sviluppo del diritto pubblico nell’età contemporanea.
Durante il corso, sarà proposta in aula la lettura di passi di fonti antiche e di autori moderni, con l’obiettivo di illustrare le principali tappe dello sviluppo della costituzione romana.

Bibliografia e altri materiali didattici: Per tutti gli studenti: G. Scherillo - A. Dell’Oro, Manuale di storia del diritto romano, Milano, Cisalpino, 1988.
Gli studenti frequentanti dovranno integrare il manuale con i testi che saranno indicati dal docente durante il corso.
Gli studenti non frequentanti, invece, dovranno integrare il manuale con il seguente volume: L. Gagliardi, Cesare, Pompeo e la lotta per le magistrature. Anni 52-50 a.C., Milano, Giuffrè, 2011.

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame L’esame si svolgerà mediante una prova scritta a più domande aperte, con le quali saranno oggetto di verifica il grado di approfondimento della conoscenza e della comprensione del programma, la capacità dei candidati di esprimersi in una forma appropriata all’estrinsecazione di concetti tecnico-giuridici, nonché la loro abilità nella comunicazione. Potrà costituire ulteriore elemento di valutazione l’acquisizione, da parte dei candidati, della capacità di analizzare e commentare con autonomia di giudizio passi di fonti romane, che saranno distribuite durante le prove di esame.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:IUS/18 - Diritto romano e diritti dell'antichita - Crediti:6
Attività didattiche previste

Lezioni: 42 ore

Ricevimento Docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
LORENZO GAGLIARDI , responsabile dell'insegnamentoMercoledì ore 13. E' preferibile che venga preventivamente concordato un appuntamento con il docente per email. Per informazioni che non richiedano un incontro di persona, gli studenti possono anche contattare il docente ai telefoni indicati.Sezione di Diritto romano