Cerca insegnamenti o docenti



Voi siete qui

Diritto industriale (disciplina della proprietà industriale e intellettuale) - programma
IP LAW (Industrial and Intellectual Property Right) - programma

Stampa questa pagina

SILVIA GIUDICI , responsabile dell'insegnamento

Corso di laurea in SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (Classe L-14) Immatricolati dall'a.a.2009/2010 - Laurea - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentosecondo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • IUS/04 - Diritto commerciale
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi: Studio dei marchi d'impresa, delle invenzioni industriali, delle invenzioni biotecnologiche e dei modelli di utilità, delle denominazioni d'origine e indicazioni di provenienza, dei disegni o modelli e dei segreti d'azienda

Risultati di apprendimento previsti: - Conoscenza, capacità di comprensione e di apprendimento. Lo studente dovrà dimostrare conoscere i principi generali della proprietà industriale ed intellettuale e la disciplina dei mùarchi di impresa.
- Capacità applicative e autonomia di giudizio. Lo studente dovrà dimostrare di saper interpretare ed applicare, con autonomia di giudizio, le nozioni apprese durante il corso alla soluzione di casi concreti che verranno sottoposti dal docente.
- Abilità nella comunicazione. Lo studente dovrà dimostrare di saper esprimere le nozioni acquisite con linguaggio giuridico appropriato e con coerenza.

Programma di studio

Programma: Il diritto industriale tratta della materia contenuta nel Codice della proprietà industriale (D.lgs. 10 febbraio 2005, n. 30) e, in particolare, dei marchi d’impresa, delle invenzioni industriali, delle invenzioni biotecnologiche e dei modelli di utilità, delle denominazioni d’origine e indicazioni di provenienza, dei disegni o modelli e dei segreti aziendali e del Know how.

Il corso si concentra, ad anni alterni, su alcuni di questi argomenti.

Per l’a.a. 2016-2017 il corso è dedicato alla disciplina dei marchi e dei segni distintivi. L’insegnamento avrà per oggetto: i principi e le nozioni generali, le funzioni del marchio, i requisiti di validità della registrazione nazionale ed europea, i profili soggettivi, il contenuto del diritto e i suoi limiti, la procedura amministrativa di concessione del titolo nazionale ed europeo, la tutela del marchio di fatto, la tutela giudiziaria.

Il corso è strutturato in una prima parte generale di esposizione dei principi generali della materia da parte del docente ed in una seconda parte, dedicata alla discussione di casi pratici, con approfondimenti su singoli argomenti.

Si ricorda che il presente insegnamento non è alternativo a quello del Prof. Ghidini del primo semestre (Innovazione e concorrenza), e anzi si consiglia la frequenza a entrambi i corsi.

Bibliografia e altri materiali didattici: Il programma di esame per gli studenti che frequentano il corso sarà definito a lezione.

Per tutti, studenti frequentanti e non: Sena – Giudici, Codice di diritto industriale, Milano, Giuffrè, 2011.


Bibliografia e altri materiali didattici per non frequentanti: Sena, Il diritto dei marchi: marchio nazionale e marchio comunitario, Milano, Giuffrè, 2007.
Sena, I diritti sulle invenzioni ed i modelli di utilità, Milano Giuffrè 2011.

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Prova orale.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:IUS/04 - Diritto commerciale - Crediti:6
Attività didattiche previste

Lezioni: 45 ore

Ricevimento Docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
SILVIA GIUDICI , responsabile dell'insegnamentoMercoledì h. 13.30.