Cerca insegnamenti o docenti



Diritto processuale penale - Cognomi O-Z
CRIMINAL PROCEDURAL LAW - Surname O-Z

Stampa questa pagina

DANIELA VIGONI , responsabile dell'insegnamento

Corso di laurea in GIURISPRUDENZA C.U. (CLASSE LMG/01) Immatricolati fino all'a.a. 2013/2014 - Laurea Magistrale a ciclo unico - 2015/2016

Insegnamento obbligatorio
Anno di corso3
Periodo di svolgimentosecondo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • IUS/16 - Diritto processuale penale
Crediti (CFU) obbligatori9
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi: Obiettivi del corso e risultati di apprendimento attesi
- conoscenza del sistema processuale disegnato dal c.p.p. del 1988 e capacitÓ di comprensione dei problemi di tutela dei diritti e delle libertÓ posti dalla celebrazione del procedimento penale;
- capacitÓ di applicazione ai casi concreti delle norme processuali del c.p.p. del 1988;
- capacitÓ di giudizio critico, in autonomia da pregresse interpretazioni dottrinali e giurisprudenziali;
- abilitÓ comunicative sul piano del ragionamento giuridico, anche in vista della soluzione di problemi concreti;
- capacitÓ di apprendere un metodo di interpretazione delle norme del c.p.p. e delle leggi collegate, alla luce del sistema processuale e delle garanzie costituzionali e sovranazionali coinvolte.

Programma di studio

Programma: Il corso si propone di affrontare, nelle linee istituzionali, l’attuale assetto del procedimento penale, quale risulta dalla disciplina codicistica, nella dimensione statica relativa ai soggetti, agli atti e alle prove, nelle diverse articolazioni in fasi e gradi, e in materia di libertÓ personale.
Particolare attenzione sarÓ dedicata al profilo dinamico, e perci˛: alla sequenza del procedimento ordinario (indagini preliminari, udienza preliminare, giudizio); alle varianti proposte dai riti alternativi (giudizio abbreviato, applicazione della pena su richiesta delle parti, giudizio direttissimo, giudizio immediato, decreto penale di condanna, messa alla prova); ai giudizi d’impugnazione ordinari (appello, ricorso per cassazione) e straordinari (revisione, ricordo straordinario per cassazione, rescissione del giudicato); al giudicato e ai suoi effetti.

Bibliografia e altri materiali didattici: Al fine della preparazione dell’esame il testo consigliato Ŕ: AA.VV., Procedura penale, 4¬ ed., Torino, Giappichelli, 2015.

Sono comprese nel programma per l’esame le parti relative a: Soggetti – Atti – Prove – Misure cautelari – Indagini preliminari – Udienza preliminare – Procedimenti speciali – Giudizio ordinario – Procedimento davanti al tribunale in composizione monocratica – Procedimento davanti al giudice di pace – Impugnazioni (ordinarie e straordinarie) – Giudicato.

Sono invece escluse dal programma per l’esame le parti relative al procedimento per accertare la responsabilitÓ degli enti, al procedimento minorile, all’esecuzione penale, ai rapporti con le autoritÓ straniere.

╚ indispensabile l’utilizzo di un codice di procedura penale aggiornato.

ModalitÓ di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
ModalitÓ di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalitÓ di esame L’esame consiste in una prova orale.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:IUS/16 - Diritto processuale penale - Crediti:9
AttivitÓ didattiche previste

Lezioni: 60 ore

Ricevimento Docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
DANIELA VIGONI , responsabile dell'insegnamentoGiovedý, ore 15.Sezione di scienze penalistiche

Avvertenze e altre informazioni

Il corso sarÓ integrato da seminari, secondo temi e modalitÓ che verranno indicati all’inizio delle lezioni. La frequenza e la partecipazione ai seminari potranno dar luogo all’attribuzione di crediti.

Non Ŕ ammesso il cambio cattedra.